Alfio Ghezzi Locanda MargonGiovedì 31 ottobre sarà Alfio Ghezzi, chef di Locanda Margon a Ravina, ad incrociare i mestoli. Ghezzi sottoporrà al giudizio dei clienti, primi giudici del Festival, tre pietanze – antipasto, primo e secondo – a base di merluzzo fresco, salato o essiccato, preparate in modo innovativo e con ingredienti del territorio. Ecco i tre piatti in gara: “Blanc de Blancs”, ovvero merluzzo di fresca salatura, vichyssoise e zuppetta allo Chardonnay come antipasto, spaghetti Maximum Brut, ossia merluzzo sfogliato, pistacchi e cipollotto come primo e merluzzo e puntarelle (cioccolato bianco, coriandolo e lime) come secondo. Inizio serata ore 20, costo menù (vini inclusi) 60 euro a persona, T. 0461-349401.

Riepilogo. Due antipasti, un primo e un secondo i piatti selezionati nelle cene precedenti: a La Stua de Zach di Passo San Pellegrino ha vinto un secondo (merluzzo arrostito e colato al miele su crema di patate e porro alla polvere di speck, con a parte mele marinate all’agro) mentre a L’Osterietta di Nomi un antipasto (flan di baccalà alla Vallagarina); a Ca’ dei Boci di Montagnaga di Pinè è uscito vittorioso un antipasto (baccalà dissalato in crosta di muesli su purè di patate del Pinetano e sedano rapa) ed Al Trivio un primo piatto (risottino al baccalà con riduzione di marezzino Superiore di Isera “Cru Coré” e croccantini di mais). Dopo che i commensali di Locanda Margon avranno eletto il loro “piatto del cuore”, i cinque piatti vincitori saranno sottoposti alla selezione provinciale a cura del Comitato organizzatore del Festival, che decreterà il ristorante trentino finalista. A passare il vaglio della Giuria stellata in finale per concorrere al Tofeo Tagliapietra il prossimo 4 dicembre all’Antica Trattoria Ballotta di Torreglia (Pd) saranno 6 piatti, 4 veneti, 1 trentino e 1 friulano.

Ufficio Stampa Festival Triveneto del Baccalà verso Expo 2015:
Gaiares di Marina Meneguzzi – cell. 348.3127174 – www.gaiares.it