Pietro Pellegrin - Albergo Miralago Ristorante La Stua de Zach, Passo San Pellegrino (TN)

Pietro Pellegrin – Albergo Miralago Ristorante La Stua de Zach, Passo San Pellegrino (TN)

Una passione per l’alta cucina creativa cresciuta su una solida conoscenza della tradizione gastronomica del territorio, grazie agli insegnamenti della madre, Carmen Rigotti, sono i tratti distintivi di Pietro Pellegrin, giovane chef patron del ristorante Albergo Miralago La Stua de Zach di Soraga Passo San Pellegrino (TN), a cui giovedì 19 settembre spetterà l’apertura ufficiale del Festival Triveneto del Baccalà verso Expo 2015.

Ogni chef in gara al Festival dovrà proporre nella “propria” serata tre piatti –  antipasto, primo e secondo – a base di merluzzo nordico (Gadus morhua) fresco, salato ed essiccato unito a ingredienti del territorio. A dare il primo giudizio su bontà e innovazione della pietanza saranno i commensali, che decideranno a fine serata il piatto meritevole di restare in gara per le selezioni successive. Ecco l’invitante menù che Pietro Pellegrin sottoporrà al giudizio dei clienti: 7 piccoli canederli di panettone allo zenzero con zuppa di stoccafisso, lasagna ricomposta alla farina di castagne con sfilacci di baccalà e finferli, merluzzo arrostito e colato al miele su crema di patate e porro alla polvere di speck con, a parte, mele marinate all’agro. Costo menù (vini inclusi) 35 euro a persona, inizio cena ore 20.00, prenotazioni tel. 0462-573791.

L’edizione 2013 del Festival Triveneto del Baccalà vede ben 5 ristoranti trentini in gara: oltre a La Stua de Zach, figurano infatti i ristoranti L’Osterietta di Nomi, in gara il 27 settembre, Ca’ dei Boci Romantik Hotel Posta 1899 di Montagnaga di Pinè, in gara il 10 ottobre, Al Trivio di Rovereto, in gara il 18 ottobre e la Locanda Margon di Ravina, in gara il 31 ottobre. I 5 piatti vincitori della cinque singole cene-evento passeranno poi al vaglio della selezione provinciale a cura della Giuria del Comitato Organizzatore del Festival, che deciderà il piatto trentino meritevole di passare in finale il 4 dicembre all’Antica Trattoria Ballotta di Torreglia (PD), insieme a 4 piatti veneti e ad un piatto friulano. I 6 piatti finalisti saranno valutati alla cieca da una Giuria tecnica stellata che decreterà il vincitore del Trofeo Tagliapietra.

Ufficio Stampa Festival Triveneto del Baccalà verso Expo 2015:
Gaiares di Marina Meneguzzi – cell. 348.3127174 – www.gaiares.it