Gelindo dei Magredi-chef Tiziano Trevisanutto_

Tiziano Trevisanutto, chef Gelindo dei Magredi

“Rappresento la terza generazione della famiglia “Gelindo dei Magredi” e fin da ragazzo mi sono appassionato all’ospitalità, ma soprattutto alla cucina. L’impegno quotidiano è quello di far conoscere prodotti e produttori dell’agroalimentare pordenonese e soprattutto dell’area protetta Magredi”. A dirlo è Tiziano Trevisanutto, chef del ristorante di Vivaro che venerdì 18 ottobre entrerà in gara al Festival.

I piatti in gara. Carpaccio di baccalà sul letto di finocchi con arancia e pitina dolce come antipasto, “Cosutis” con baccalà e patate nella crema di porri come primo piatto e filetto di baccalà al forno con broccoli della Valtellina, cipolla rossa croccante di Cavasso, intingolo di peperone come secondo: questi i tre piatti che Tiziano Trevisanutto sottoporrà al giudizio dei commensali. Che a fine serata dovranno decidere quale piatto, fra le tre portate, sarà la pietanza più buona e innovativa in grado di rappresentare il ristorante nelle selezione successive. Inizio serata ore 20, costo menù (vini inclusi) 38 euro a persona, tel. 0427-97037.

14 novembre, terzo e ultimo ristorante friulano in gara. Dopo i ristoranti in provincia di Pordenone, La Torre di Spilimbergo e Gelindo dei Magredi di Vivaro, a chiudere la terna dei ristoranti friulani in gara al Festival sarà lo stellato Al Ferarùt di Rivignano, in provincia di Udine. Dopodiché spetterà al Comitato Organizzatore del Festival decidere quale dei 3 piatti scelti dai commensali nelle tre serate sarà la pietanza che rappresenterà il Friuli Venezia Giulia nella finale del Festival, che si terrà il 4 dicembre all’Antica Trattoria Ballotta di Torreglia (PD).  In palio, l’ambito premio Trofeo Tagliapietra, simbolo di innovazione e creatività. Maggiori info serate: www.festivaldelbaccala.it

Ufficio Stampa Festival Triveneto del Baccalà verso Expo 2015:
Gaiares di Marina Meneguzzi – cell. 348.3127174 – www.gaiares.it